Da Flaubert’s Parrot a The Sense of an Ending, passando per England England: le opere di Julian Barnes

 

 

 

 

 

 

Da Flaubert’s Parrot (1984) a Arthur & George (2005) e The Sense of an Ending (2011), passando per England England (1998): ovvero le grandi opere di Julian Barnes.

Lo scrittore britannico nasce a Leicester il 19 gennaio 1946. La sua educazione si svolge alla City of London School negli anni tra il 1957 e il 1964. La sua formazione, in seguito, al Magdalen College di Oxford, dove si laurea (nel 1968) in lingue e letterature moderne. Dopo la laurea lavora per tre anni come lessicografo per l’Oxford English Dictionary. Dal 1977, lavora come critico letterario per il New Statesmen e il New Review. Dal 1979 al 1986 è critico cinematografico per il New Statesmen e poi per l’Observer. Oggi vive a Londra e scrive a tempo pieno.

I suoi romanzi e racconti sono stati visti come esempi di postmodernismo in letteratura. È stato finalista del Booker Prize tre volte: nel 1984, nel 1998 e nel 2005 (con i succitati romanzi).

Ha scritto romanzi polizieschi sotto lo pseudonimo di Dan Kavanagh: eccone alcuni tra i più conosciuti. Qui.

 

 

 

 

 

La bibliografia completa dell’autore in lingua originale

 

 

 

 

La bibliografia in traduzione italiana

 

 

 

 

Il video della conferenza stampa

 

 

 

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

AC

About these ads

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: