Archive for ottobre 2010

L’insostenibile anelito alla bellezza. Michael Cunningham, Al limite della notte.

29 ottobre 2010

Damien Hirst, The physical impossibility of death in the mind of someone living, MoMa, New York, 1992.

Michael Cunningham, vincitore del Premio Pulitzer e del Premio Pen-Faulkner nel 1999 con The Hours, e autore dei celebri romanzi Flesh and Blood, Land’s end, pubblica il suo nuovo romanzo By Nightfall. In Italia, esce per Bompiani con la traduzione di Andrea Silvestri e il titolo Al limite della notte.

Protagonista del romanzo è Peter, mercante d’arte newyorkese di successo. Peter ha tutto quello che un uomo potrebbe desiderare. Peter ha un lavoro che sta per dargli nuove opportunità; Peter ha un bell’appartamento, una moglie affascinante; Peter ha una figlia che è andata al college. Ma Peter non è appagato dalla sua dieta d’arte priva di bellezza; alla sua vita manca qualcosa, il senso di un movimento, un’aspirazione, una tensione. Peter cerca un artista che realizzi qualcosa di grandioso. Invano.

Fino a che Peter si potrà confrontare con una vera celebre opera d’arte contemporanea: The physical impossibility of death in the mind of someone living di Damien Hirst.

AC

Fonte: Il Manifesto, Cultura & Visioni, Giovedì 28 Ottobre 2010.

La sinfonia dei sensi…Chiama grandi e piccini…

28 ottobre 2010

Hervé Tullet è un raffinato e sapiente illustratore.

La sua opera I cinque sensi è un capolavoro della letteratura per l’infanzia; tanto da meritare tutta l’attenzione possibile da parte degli adulti che amano la grafica e l’illustrazione e usano guardare i libri insieme ai figli.

Pagine sfavillano animate da specchi, plastiche fanno rumore, textures differenti, silouettes ritagliate muovono e ammiccano al lettore. Labirinti disorientano, poi disegni in punta di penna riempiono  gl’ occhi.

C’è persino una pagina in braille per leggere con le dita. Per il lettore questo vuol dire sperimentare.

Ci piace!

 

Fonte: Il Manifesto, Cultura & Visioni, Domenica 24 Ottobre 2010.

La settimana delle grandi uscite

26 ottobre 2010

La settimana prossima le librerie avranno quattro libri molto attesi. Dall’ultimo:

  1. Venerdì 29 ottobre 2010: a 30 anni esatti da Il Nome della Rosa, Umberto Eco pubblica Il cimitero di Praga, Bompiani;
  2. Giovedì 28 ottobre 2010: Feltrinelli pubblica l’ultimo libro del grande giornalista e scrittore cuneese Giorgio Bocca, Fratelli Coltelli. 1943-2010 L’Italia che ho conosciuto;
  3. Mercoledì 27 ottobre 2010: esce il romanzo di conferma di Alessandro Piperno dopo l’esordio premio Campiello 2005 (Con le peggiori intenzioni), Persecuzione.Il fuoco amico dei ricordi, Mondadori;
  4. Mercoledì 27 ottobre 2010: Niccolò Ammaniti pubblica per Einaudi, Io e te, storia d’adolescenti e solitudini.

 

Fonte: D, La Repubblica, pag.56, sabato 23 Ottobre 2010.

L’altro cileno: Luis Sepulveda

26 ottobre 2010

Una raccolta che prende il via dai ricordi, dal vissuto recente e passato. Uno zibaldone di appunti narrativi, con racconti e aneddoti inattesi.

Ritratto di gruppo con assenza, edito da Guanda, uscirà nelle librerie italiane a inizio novembre.

Un Sepulveda al suo meglio, con la sua consueta capacità di convertire ogni riflessione, ogni denuncia in un racconto affascinante. Come nel brano che dà il titolo alla raccolta. Nel 1990 torna per la prima volta in Cile, dopo quattordici anni di esilio, con una fotografa, che otto anni prima ha catturato un’immagine in cui si vedono cinque bambini. Lo scopo del viaggio è ritrovare quei cinque bambini e fotografarli. Uno di loro, però, non c’è più… La sua storia è il pretesto per raccontare che cos’è successo al Cile, e com’è il paese dopo diciassette anni di dittatura…

Fonte: La Repubblica, R2 Cultura, giovedì 21 Ottobre 2010; http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=506728

E’ ancora feconda la penna di John Le Carré … Anche dopo la guerra fredda.

26 ottobre 2010

Our kind of traitor è il nuovo romanzo di John Le Carré, il ventiduesimo. Questa volta si parla della nuova mafia russa e del riciclaggio di soldi. Al centro della storia c’è Dima, boss mafioso esageratamente ricco che, sullo sfondo di Antigua, accompagnato da un composito clan familiare, cerca l’amicizia di Perry, giovane professore di Oxford, per entrare in contatto con l’ M16, i servizi segreti britannici. In cambio della loro protezione Dima ha pronto un pacchetto d’intoccabili segreti di Stato.

In Italia, Il nostro traditore tipo, esce nelle librerie per Mondadori oggi Martedì 26 Ottobre 2010.

 

Fonte: La Repubblica, R2 Cultura, pag.53, Venerdì 22 Ottobre 2010.

X,Y: da Twitter a Facebook, Sandro Veronesi torna anche in libreria

25 ottobre 2010

X,Y sono l’ascissa e l’ordinata della vita: la scienza e la fede.

Nel nuovo romanzo di Sandro Veronesi c’è un paese di 42 abitanti, Borgo San Giuda;  una tragedia, undici, tra uomini e donne, muoiono contemporaneamente per cause diverse: i corpi vengono trovati ai piedi di un albero.

Nel paese muovono le figure di Don Ermete e Giovanna Gassion (giovane psichiatra della ASL), i protagonisti. I due dovranno mettere in salvo quel mondo di poche anime perse e mute, “che sembrano lontanissime ma che in realtà siamo noi”.

«Ho scelto il punto di vista di un prete perché è un eterno adolescente, perché un prete secolare mette sempre un po’ in discussione le sue certezze… Quando deve aiutare i suoi compaesani, capisce che non è un problema semplicemente spirituale», dice l’autore.

Dopo una campagna virale multimediale che non si era mai vista per un autore italiano, finalmente i lettori potranno avere tra le mani il nuovo libro dell’autore di Caos Calmo. A Veronesi anche il merito di essere l’autore del primo romanzo italiano multimediale per la piattaforma Ipad/Iphone. Non ancora con XY, ma con il precedente Caos Calmo, da ieri in vendita sul portale iTunes.

Fonte: http://www.nonsolocinema.com/Arriva-in-libreria-XY-il-nuovo_21353.html; http://www.ilriformista.it/stories/Culture/70007/

Il Mulino: le novità

25 ottobre 2010

Neuroni specchio“, Laila Craighero. La docente di Psicobiologia all’Università di Ferrara racconta i “neuroni specchio”. Tutte le volte che il neurone “spara”, la mano agisce. Immaginiamo che lo stesso neurone “spari” anche quando è un’altra persona ad agire. Neuroni così esistono veramente e fanno parte del nostro sistema motorio. Sono i neuroni specchio, per i quali “fare” e “veder fare” sono esattamente la stessa cosa.

I social network“, Giuseppe Riva. Il docente di Psicologia della comunicaziione e Psicologia e nuove tecnologie dell’Università Cattolica di Milano affronta il complesso mondo dei social network, illustrandone le caratteristiche. Facebook, MySpace, Twitter, LinkedIn sono ormai termini entrati nel lessico quotidiano e sempre più spesso capita di sentire persone che ci chiedono se abbiamo una pagina su Facebook o se siamo iscritti a questo o quel gruppo. I social network sono dunque una moda o qualcosa di duraturo? Se non sono una moda, che effetti hanno sui nostri comportamenti relazionali? Sono utili o costituiscono in definitiva una perdita di tempo?

La Francia di Vichy“, Henry Rousso. Il Directeur de recherches al CNRS ripercorre le tappe del governo di Vichy che, sotto la dittatura carismatica di Pétain, cercò di instaurare un nuovo ordine politico, sociale, morale, di rottura con la precedente repubblica, fondato sull’ideale di una “comunità nazionale” da cui dovevano essere esclusi gli “inassimilabili” (ebrei, comunisti, massoni, stranieri).

Il fabbro di Predappio“, Vittorio Emiliani. Questo volume è dedicato a un “altro” Mussolini: Alessandro, il padre di Benito. Primo della famiglia a lasciare il lavoro della terra per il mestiere di fabbro, fin da giovanissimo acceso militante dell’anarchismo rivoluzionario poi del socialismo, amico di Andrea Costa, assessore e lungamente consigliere comunale a Predappio, “Sandrein” è una figura tipica della turbolenta Romagna di fine Ottocento, malata di “pulètica”.

La guerra sul mare“, Jan Glete. Il grande esperto di Storia Navale ed ex docente all’Università di Stoccolma, racconta il grande mutamento che ebbe luogo fra Cinque e Seicento nel mondo della navigazione in generale e nel modo di combattere le guerre sul mare, e che disegnò il volto politico ed economico dell’Europa moderna ponendo le basi del suo predominio sul globo.

Lo Stato fascista“, Sabino Cassese. Uno dei maggiori esperti dei problemi dello Stato e dell’amministrazione è autore di un libro, nello stesso tempo, storia delle istituzioni fasciste e ricostruzione dei tipi di Stato cesaristi. Esprime dubbi sul valore euristico della nozione di totalitarismo, esamina successi e fallimenti del corporativismo e propone un’analisi più complessa dei paradossi dello Stato fascista.

Fonte: http://www.mulino.it/edizioni/volumi/novita.php

Bill James: il maestro della crime story

25 ottobre 2010

A 81 anni lo scrittore gallese conosce una seconda giovinezza in tutta Europa. Il suo ultimo romanzo, Club, edito da The Countryman Press, sta riscuotendo un grande successo.

La saga dei cinici poliziotti marito e moglie Iles e Harpur è giunta al ventisettesimo titolo. Il primo romanzo risale all’ 86.

In Francia lo si conosce più o meno dal 2004 (anno in cui vinse il Polar prix des européen, con Protection), per merito dello scrittore John Harvey. Per l’Italia, Club, edito da Sellerio con la traduzione di Alfonso Geraci, è soltanto la terza pubblicazione dello scrittore gallese.

Ce n’è abbastanza per aver voglia di conoscere il fenomeno ottantunenne della crime story.

Fonte: La Repubblica, sabato 23 ottobre 2010, pag. 44-45.

Germania: i più venduti della settimana (11-16 Ottobre 2010)

22 ottobre 2010

I libri più venduti in Germania: settimana dal 11 al 16 Ottobre 2010.

FICTION:

1. “Der Fluch der Hebamme“, Sabine Ebert (Knaur)

2. “Eat, Pray, Love“, Elizabeth Gilbert (BVT)

3. “Zeit deines Lebens“, Cecilia Ahern (Fischer)

4. “Verbrechen“, Schirach, Ferdinand von (Piper)

5. “Der Chinese“, Henning Mankell (dvt)

6. “Leichenblässe“, Simon Beckett (Rowohlt)

7. “Herbstmagie“, Nora Roberts (Heyne)

8. “Der verborgene Garten“, Kate Morton (Diana)

9. “Doch die Sünde ist scharlachrot“, Elizabeth George (Goldmann)

10. “Vatermord“, Val McDermid (Knaur)

NON FICTION:

1. “Föhn mich nicht zu“, Stephan Serin (Rowohlt)

2. “Wie gut ist Ihre Allgemeinbildung?“, Martin Doerry (Hrg.), markus Verbeet (Hrg.), (KiWi)

3. “Die große Verschleierung“, Alice Schwarzer (KiWi)

4. “Auf eine Zigarette mit Helmut Schmidt“, Helmut Schmidt, Giovanni Di Lorenzo (KiWi)

5. “So schön wie hier kanns im Himmel gar nicht sein“, Christoph Schlingensief (btb)

6. “»Sorry, wir haben die Landebahn verfehlt«“, Antje Blinda, Stephan Orth (Ullstein)

7. “Die Leber wächst mit ihren Aufgaben“, Eckart Von Hirschhausen (Rowohlt)

8. “Was wir nicht haben, brauchen Sie nicht“, Dieter Moor (Rowohlt)

9. “Klappe zu, Affe tot“, Dr. Wort (Rowohlt)

10. “Die verblödete Republik“, Thomas Wieczorek (Knaur)

Fonte: SPIEGEL ONLINE, 22 October 2010

Assegnato il Royal Society Prize for Science Books 2010

22 ottobre 2010
21 ottobre:  il Royal Society Prize for Science Books, che ogni anno premia il miglior libro scientifico, è stato assegnato a Nick Lane per il libro Life Ascending: The Ten Great Inventions of EvolutionLa lista dei sei finalisti selezionati dalla giuria

We Need To Talk About Kelvin by Marcus Chown (Faber and Faber)

Why Does E=mc2? by Brian Cox and Jeff Forshaw (Da Capo Press, Perseus Books Group)

Everyday Practice of Science: Where Intuition and Passion Meet Objectivity and Logic by Frederick Grinnell (Oxford University Press)

God’s Philosophers: How the medieval world laid the foundations of modern science by James Hannam (Icon Books)

Life Ascending by Nick Lane (Profile Books)

A World Without Ice by Henry Pollack (Avery Books, Penguin Group)

Fonte: The Royal Society, 23 October 2010