Mauro De Mauro, “Lucky Luciano”

Ecco il libro su Libon.

Oggi l’editrice Mursia ripropone l’inchiesta di De Mauro su Lucky Luciano, pubblicata a puntate sul quotidiano L’Ora nell’autunno del 1969, un anno prima della scomparsa del suo autore.

Per la prima volta, nella postfazione del prezioso libretto, il fratello minore di Mauro, Tullio, eminente linguista, ex ministro della Repubblica, parla del congiunto. Protagonista di uno dei grandi misteri d’Italia.

“Per quarant’anni non abbiamo mai saputo nulla. Poi, nel 1994, la terza inchiesta sulla morte di Enrico Mattei, condotta dal giudice di Pavia Vincenzo Calia, sancisce che il presidente dell’Eni perì in un attentato al suo aereo. E che mio fratello sarebbe scomparso in seguito a sue indagini su quell’attentato. Gli atti giudiziari sono stati trasmessi a Palermo, dove su questa base è stato istruito un processo in corso, che vede imputato Totò Riina.”

L’inchiesta di Mauro De Mauro: basata su incontri diretti e un grande lavoro di documentazione , resta una inedita ricostruzione non solo della carriera criminale di Salvatore Lucania da Lercara Friddi, ma anche un documento storico che fotografa un’epoca. Nasce infatti con Lucky Luciano la moderna organizzazione di Cosa Nostra: è lui il padrino che segna il salto dal contrabbando di alcool al traffico di stupefacenti. Ma è anche il boss che per la prima volta patteggia con lo Stato.

 

AC                           Libon.it

 

Fonte: Venerdì di Repubblica, Venerdì 12 novembre 2010, pag. 50.


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: