Ruti vuole dormire, David Grossman

Ruti vuole dormire contiene cinque racconti vivacissimi per invenzione e sostenuti da una scrittura coinvolgente. Soltanto due hanno hanno per protagonista Yonatan, lo stesso bambino, ma le vicende sono diverse. Il nuovo libro di David Grossman è dedicato ai più piccoli. Un ritorno alle origini, da un certo punto di vista, per lo scrittore israeliano, che iniziò la sua carriera come presentatore di un programma radiofonico per bambini per la radio locale.

La biografia dell’autore

Da sempre i temi dell’infanzia e dell’adolescenza sono protagonisti dei suoi testi, come è evidente sia nei romanzi sia nei libri per bambini veri e propri. Tra i primi, ricorderemo Vedi alla voce: amore, Il libro della grammatica interiore, Ci sono bambini a zig-zag, Qualcuno con cui correre, L’uomo che corre, e un testo teatrale poco conosciuto, Il giardino d’infanzia di Riki.

Guarda il post con le illustrazioni di Giulia Orecchia

Ma è nei libri per bambini che Grossman ha espresso tutta la sua delicatezza di scrittore, attraverso storie piene di magia e poesia, che mettono al centro l’importanza dell’infanzia e l’aiuto che la letteratura può dare alla crescita. Grossman sembra conoscere le caratteristiche del linguaggio segreto dell’infanzia. Ruti vuole dormire e altre storie è un’ulteriore conferma del suo talento di scrittore per bambini e di narratore in generale. Dopo la serie che aveva come protagonista il bambino Itamar, molto apprezzata dal pubblico dei più piccoli, Il duello, Un milione di anni fa, La lingua speciale di Uri, questo ultimo libro è una raccolta di racconti che ha come protagonista di nuovo la Ruti già conosciuta in Buonanotte giraffa. Del resto, protagonisti dei suoi racconti sono spesso proprio i figli, Ruti, Yonatan e Uri.

David Grossman, Ruti vuole dormire e altre storie, Mondadori, Milano, 2010

AC                                                             LibOn.it

Fonte: Wuz.it


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: