Vivo altrove, Claudia Cucchiarato

Vivo altrove racconta le storie di giovani tra i 25 e i 40 anni che hanno deciso di lasciare il nostro paese: “cervelli in fuga” certi di trovare all’estero opportunità migliori, ma anche ragazzi che sentono questa Italia ferma e rivolta solo a se stessa. Persone cresciute sentendosi cittadini del mondo, che cercano all’estero opportunità che mai avrebbero trovato in Italia.

LibOn, partner di Bruno Mondadori, promuove il libro di Claudia Cucchiarato

C’è chi parte per dimenticare, chi parte per poter scegliere, chi parte per paura e chi parte per scommessa. Questo libro racconta le loro storie, che sono piene di vitalità e venate di malinconia, tenere e in fondo preoccupanti. Sono il ritratto di un paese virtuale e di un futuro, forse, mancato.

Tutti i dati confermano che il fenomeno della migrazione di giovani all’estero è in continuo aumento: secondo il consorzio universitario Almalaurea, negli ultimi dieci anni il numero di laureati che si è spostato oltreconfine per trovare lavoro è triplicato, mediamente oltre il 3,5% dei nostri laureati si trasferisce ogni anno all’estero. È difficile fare statistiche su un fenomeno in continua evoluzione come quello di cui si occupa questo libro, ma si calcola ad esempio che i giovani italiani (tra i 25 e i 35 anni) attualmente residenti a Berlino siano all’incirca 6.000 e quelli residenti a Barcellona da meno di cinque anni siano circa 10.000.

L’autrice

 

Claudia Cucchiarato

I blog Vivo altrove e La fuga dei talenti promuovono un’iniziativa senza precedenti: Il Manifesto degli espatriati

 

 

Il libro

Claudia Cucchiarato, Vivo altrove, Bruno Mondadori, Milano-Torino, 2010

 

 

AC                                                               LibOn.it

 

Fonte: Vivoaltrove.it



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: