Le donne di Allah, Anna Vanzan

 

Le donne di Allah è un’opera che dimostra come la lotta di liberazione femminile non è un’esperienza soltanto occidentale. Lo raccontano, e soprattutto lo dimostrano con le loro scelte di vita, le donne musulmane che Anna Vanzan ha incontrato in Egitto e nei Balcani, in Turchia e in Indonesia, in Iran e in Malesia.


 

Sono filosofe o studiose dei testi sacri. Ma anche attiviste che lottano perché lo sport agonistico non sia riservato ai soli uomini, o giovani donne che scelgono il velo per difendersi da accuse di mancanza di purezza mentre si muovono nel mondo professionale maschile.


 

Un viaggio per incontrare chi crede nel Corano come simbolo di libertà e di progresso; una galleria di figure femminili complesse, ricche di vitalità, di contraddizioni e di promesse per il futuro.

 

Anna Vanzan, islamologa e iranista, docente di Cultura islamica e Cultura Araba all’Università di Milano ci racconta di un mondo in fermento: quello delle donne islamiche. Un viaggio, che ci conduce tra donne di fede musulmana che si battono per i loro diritti secondo varie modalità, certo non un movimento omogeneo, ma, piuttosto, quello complesso di varie forme di “femminismi islamici” articolati secondo scuole di pensiero e movimenti diversi.

Un tentativo di chiarire che cosa stia accadendo all’interno dell’universo femminile musulmano, da sempre visto attraverso il filtro dei nostri stereotipi animati tanto da eurocentrismo quanto da relativismo culturale.

 

 

L’articolo riprende i siti web di Radio3 e Bruno Mondadori

Le immagini pubblicate sono fotografie di Bruno Barbey

Il libro

Anna Vanzan, Le donne di Allah, Bruno Mondadori, Milano, 2010

L’autore

Anna Vanzan

La libreria

 

 

 

AC                                           LibOn.it


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: