Non per profitto, Martha Nussbaum

 

Non per profitto è  l’ultima opera di Martha Nussbaum, docente di Law and Ethics all’Università di Chicago. Qui il post di LibOn sul libro in lingua originale.

Assistiamo oggi a una crisi strisciante, di enormi proporzioni e di portata globale, tanto più inosservata quanto più dannosa per il futuro della democrazia: la crisi dell’istruzione.

 


Sedotti dall’imperativo della crescita economica e dalle logiche contabili a breve termine, molti paesi infliggono pesanti tagli agli studi umanistici ed artistici a favore di abilità tecniche e conoscenze pratico-scientifiche. E così, mentre il mondo si fa più grande e complesso, gli strumenti per capirlo si fanno più poveri e rudimentali; mentre l’innovazione chiede intelligenze flessibili, aperte e creative, l’istruzione si ripiega su poche nozioni stereotipate.

 


Non si tratta di difendere una presunta superiorità della cultura classica su quella scientifica, bensì di mantenere l’accesso a quella conoscenza che nutre la libertà di pensiero e di parola, l’autonomia del giudizio, la forza dell’immaginazione come altrettante precondizioni per una umanità matura e responsabile.

 


 

Le immagini visualizzate sono fotografie di Elliott Erwitt: LibOn le associa al titolo del libro in quanto fotografie “puramente estetiche e disinteressatamente attente al bello”.

 

Il post di LibOn sul libro in lingua originale

 

 

Il libro

Martha Nussbaum, Non per profitto, Il Mulino, Bologna, 2011

 

 

L’autrice


 

Martha Nussbaum -la sua pagina sul sito dell’Università di Chicago

 

L’università

University of Chicago Law School

La libreria

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: