Atlante culturale del Risorgimento, Laterza

 

Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità è il libro curato da Alberto Mario Banti, Antonio Chiavistelli, Marco Meriggi e pubblicato da Laterza.

Conoscere il Risorgimento attraverso le idee di chi lo ha fatto, attraverso le parole che hanno costituito l’ossatura del vocabolario politico risorgimentale; scrivere una storia della mentalità patriottica che ha reso possibile quella stagione; esplorare il mondo interiore delle élites risorgimentali, per cercare di capire quali tipi di stimolazioni psicologiche le abbiano concretamente indotte a maturare una sempre più marcata insoddisfazione verso gli assetti istituzionali del loro tempo e a impegnarsi lungo una strada del dissenso politico che nel contesto della Restaurazione presentava rischi e costi (sia personali che politici) straordinariamente elevati: questo l’intento del volume.

 


Un dizionario ragionato attorno a ventotto lemmi. Un percorso che rende così possibile ricostruire l’ideario politico condiviso da almeno tre generazioni di persone dagli anni Ottanta del Settecento fino all’Unità d’Italia.

Fra le parole chiave, divise in quattro aree tematiche: Associazione, Censura, Decadenza, Costituzione, Diritti/Doveri, Esilio, Libertà, Moderati/Democratici, Opinione pubblica, Papa, Popolo, Rappresentanza, Segreto e società segrete, Unità. Concetti che spiegano in che modo il Risorgimento si è venuto configurando come movimento rivoluzionario e quale sia la distanza culturale che ci separa da esso.

 

 

 

Le immagini visualizzate sono illustrazioni di Carlo Stanga

 

 

Il libro

A. M. Banti, A. Chiavistelli, M. Meriggi, Atlante culturale del Risorgimento. Lessico del linguaggio politico dal Settecento all’Unità, Roma-Bari, Laterza, 2011

 

 

La casa editrice

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: