Finanzcapitalismo, Luciano Gallino

 

Finanzcapitalismo. Contro la civiltà del denaro è l’ultimo libro scritto da Luciano Gallino edito da Einaudi. Forse il libro più completo e scientifico sul sistema economico-finanziario dominante e sulla crisi ad esso occorsa dal 2007.

È una analisi storica e sociologica oltre che economica del processo che ha cambiato i tratti del sistema. Un viaggio dentro i deliri cinici, se non clinici, del mercatismo. Un viaggio che parte da un trionfo egemonico: il sistema basato sull’azzardo morale e sull’irresponsabilità del capitale. Debito che genera debito, denaro che produce denaro.

 


Prediamo il concetto di mega-macchine sociali. La mega-macchina del sistema industriale fordista aveva come motore l’industria manifatturiera; la mega-macchina del sistema post-fordista ha come motore la finanza. La prima girava grazie al lavoro che generava redditi, la seconda grazie al denaro che genera altro denaro.

 

Luciano Gallino rovescia il luogo comune per cui la politica sia stata soppiantata dall’economia. Il mondo non è dominato dall’economia, ma da un’ideologia, quella neo-liberista, che è una teoria politica prima ancora che economica. È un credo politico che si è deciso guidasse il corso del mercato con il suo linguaggio totalizzante, e questo rischia di erodere le utopie del nostro vivere comune. Ecco perché il problema principale non è la crisi in sé, ma che viviamo all’interno di una crisi di civiltà non facilmente risolvibile.

 

I video “embeddati” sono scene dal film The Hudsucker Proxy (in italiano: Mister Hula Hoop )

 

 

Il libro

Luciano Gallino, Finanzcapitalismo. Contro la civiltà del denaro, Torino, Einaudi, 2011

 

 

L’autore

 

 

La casa editrice

 

 

La libreria

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: