Physics of the Future, Michio Kaku

 

Physics of the Future è il libro del fisico statunitense Michio Kaku, appena uscito per Doubleday Books.

Comunemente noto per la sua intensa attività di divulgatore, Michio Kaku è un fisico teorico impegnato da anni nello studio della teoria delle stringhe, di cui è stato il primo a dare una formulazione in termini di teoria di campo. In particolare con il collega Keiji Kikkawa si è dedicato allo studio delle interazioni delle stringhe di tipo I, catalogandole e stabilendo che per le stringhe aperte sussistevano cinque interazioni possibili, mentre per quelle chiuse una era sufficiente.

 


Leggere un noioso libro di scienza è forse meglio che leggere un piatto romanzo: per lo meno con il primo si presume di apprendere nozioni nuove e proficue. Tuttavia noioso è un termine ingeneroso per Physics of the Future. Michio Kaku esamina con coraggio la vita del futuro: come vivremo alla fine del secolo corrente?

A tal proposito egli ha intervistato più di 300 scienziati dei più disparati settori di ricerca, attivi al momento con lavori nel campo dei computers, medicina, nanotecnologia, esplorazione dello spazio e produzione di energia.

 


Molte delle notizie che Kaku porta nel suo saggio non stupiranno i seguaci di Ray Kurzweil. Avremo apparecchiature in grado di fornirci visioni a raggi X, vivremo il doppio del tempo, potremo spostare oggetti con la mente…

We will view chemotherapy – scrive – like we view leeches of the past century. We’ll watch televised football games, if we wish, as if from the 50-yard line. Micromachines smaller than the period at the end of this sentence …

 


 

Il testo è tradotto dal

New York Times



 

Il libro

Michio Kaku, Physics of the Future: How Science Will Shape Human Destiny and Our Daily Lives by the Year 2100, Doubleday Books, 2011

 

 

L’autore

 

 

La casa editrice

 

 

La libreria

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: