Los sinsabores del verdadero policia, Roberto Bolano

 

 

Los sinsabores del verdadero policia è il terzo romanzo inedito pubblicato da Anagrama dopo la scomparsa prematura di Roberto Bolano.

 

La vedova Carolina Lopez, in una nota del volume, spiega che il romanzo è stato ritrovato in parte nel computer dell’autore, in parte in cartelline piene di fogli degli anni ottanta: materiali sparsi che -sostiene Juan Antonio Masoliver Rodenasfanno di questo un romanzo incompleto ma non incompiuto, perché l’importante, per l’autore, non è stato completarlo, ma svilupparlo.


 

Tuttavia la natura magmatica del testo mal si adatta alla definizione di romanzo, nemmeno intesa nel  suo senso più ampio. Questo è piuttosto un progetto accantonato, un labirinto di narrazioni che hanno fatto da terreno di coltura per altre ben più risolte e compiute.

 

 

Vedi:

2666, Barcelona (ES), Ediciones Anagrama S.A., 2008

Llamadas telefonicas, Barcelona (ES), Ediciones Anagrama S.A., 2002

Los Detectives Salvajes, Barcelona (ES), Ediciones Anagrama S.A., 1998

Estrella Distante, Barcelona (ES), Ediciones Anagrama S.A., 2001

 

 

Anche se una delle caratteristiche principali di Roberto Bolano è la creazione di un universo fatto di incroci, autocitazioni figure e temi ricorrenti, qui siamo di fronte a qualcosa di diverso, magari a un ripostiglio in cui l’autore è andato ammucchiando materiali nel corso del tempo e che contiene reperti preziosi come i due personaggi chiave di 2666, e cioè Arcimboldi (scrittore francese) e Amalfitano (professore cileno.


Anche così però Los sinsabores del verdadero policia sorprende con un continuo succedersi di invenzioni (la dinastia delle Marie Esposito violentate di generazione in generazione sempre alla stessa età) e di brani notevolmente divertenti (il casting per un biopic di Leopardi cui partecipano i più importanti scrittori di lingua spagnola), che testimoniano ricchezza e la notevolissima qualità della scrittura dell’autore.

Un vero fiume in piena che sfida il lettore: questo, come un vero detective, deve sbrogliare una matassa affascinante, ma non tarda a rendersi conto di come questo libro abbia senso solo alla luce di altri libri, senza i quali non avrebbe ragione di essere letto, o anche pubblicato.

 

 

La prima immagine visualizzata è un’illustrazione di Gipi

Il testo riprende stralci dell’articolo di Francesca Lazzarato su Alias- Il Manifesto, sabato 19 marzo 2011

Il libro

Roberto Bolano, Los sinsabores del verdadero policia, Barcelona (ES), Ediciones Anagrama S.A., 2011

L’autore

La casa editrice

La libreria

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: