La Storia in Piazza, Palazzo Ducale

 

 

La storia in piazza è alla sua seconda edizione; si terrà a Palazzo Ducale, Genova, dal 14 al 17 aprile 2011. Il tema è la guerra: L’invenzione della guerra.

La guerra ha segnato la storia. E segna il presente.
La seconda edizione de La STORIA IN PIAZZA affronta un tema spesso rimosso, o ridotto a cronologia militare o consegnato alla retorica. Dal 14 al 17 aprile a palazzo ducale storici, filosofi, antropologi ma anche attori e registi parleranno non solo delle vicende militari o della trasformazione degli eserciti e delle armi ma come la guerra ha influito, e influisce, sulla storia collettiva, le culture, le mentalità. Dalle guerre dinastiche all’irruzione delle guerre di massa e totali del Novecento, alle guerre “invisibili” dell’età della globalizzazione. La guerra diventa chiave di lettura dei processi di modernizzazione, costruzione di immaginari simbolici, luogo della memoria pubblica. Dall’esaltazione della guerra, dalla sua estetica alla rimozione e al nascondimento, al riemergere come scenario quotidiano, spesso rimosso, in larga parte del mondo.

 


E poi l’altra faccia dei conflitti: i processi di pacificazione, i tribunali contro i genocidi e i crimini di guerra, la progressiva affermazione dei diritti dell’uomo.
Dalla costruzione dell’immagine del nemico, all’ “arruolamento della cultura”, all’esperienza dei combattenti, alla geopolitica delle guerre contemporanee e poi cinema, fotografia, musica, teatro, mostre, laboratori didattici e spazi per le scuole, le famiglie, giochi, gastronomia.

Oltre 60 eventi tra passato e presente perché la storia sia accessibile a tutti, per conoscere il tempo in cui viviamo.

 

Le immagini visualizzate sono dipinti di Paolo Uccello

 

L’organizzazione

A cura di Donald Sassoon
Professor of Comparative European History School of History Queen Mary, University of London

Direzione
Luca Borzani
Presidente Palazzo Ducale Fondazione Cultura
Antonio Gibelli
Professore Storia contemporanea all’Università di Genova

Realizzazione
Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Comune di Genova, Centro Primo Levi
In collaborazione con Università di Genova, Fondazione Archivio Storico Ansaldo, Fondazione Feltrinelli, Limes

Con il patrocinio di Rendez-vouz de l’Histoire di Blois, Biblioteca di Sarajevo – Centro Internazionale per la Pace

Con la partecipazione del Museo per la pace e la memoria di Hiroshima.

I libri degli autori

Marco Aime

Marco Aime, Il diverso come icona del male, Bollati Boringhieri, Torino, 2009

Marco Aime, La macchia della razza, Ponte alle Grazie, Firenze, 2009

Arkadij Babcenko

Arkadij Babcenko, La guerra di un soldato in Cecenia, Mondadori, Milano, 2011

Alessandro Barbero

Alessandro Barbero, La battaglia: Storia di Waterloo, Laterza, Roma-Bari, 2007

Alessandro Barbero, Benedette guerre: crociate e jihad, Laterza, Roma-Bari, 2009

Alessandro Barbero, Lepanto: la battaglia dei tre imperi, Laterza, Roma-Bari, 2010

Joanna Bourke

Joanna Bourke, Paura. Una storia culturale, Laterza, Roma-Bari, 2007

Joanna Bourke, Stupro. Storia della violenza sessuale, Laterza, Roma-Bari, 2009

Angelo Del Boca

Angelo Del Boca, Gheddafi. Una sfida dal deserto, Laterza, Roma-Bari, 2010

Maurizio Ferraris

Maurizio Ferraris, Documentalità. Perché è necessario lasciare tracce, Laterza, Roma-Bari, 2009

Marcello Flores

Marcello Flores, Storia dei diritti umani, Il Mulino, Bologna, 2008

Richard J.Evans

Richard J. Evans, Cosmopolitan Islanders: British Historians and the European Continent, Cambridge University Press, Cambridge, 2009

Francesco Remotti

Francesco Remotti, L’ossessione identitaria, Laterza, Roma-Bari, 2010


La libreria

 

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: