In fondo al fiume, Jamaica Kincaid

 

 

In fondo al fiume è la prima opera letteraria di Jamaica Kincaid pubblicata nel 1984 con il titolo At the Bottom of the River. Il vero nome dell’autrice è Elaine Cynthia Potter Richardson; nel 1973 assunse quello che conosciamo perché la famiglia disapprovava il suo lavoro di scrittrice.

 


Questo libro canterà sul vostro scaffale. È troppo intasato d’amore per suscitare invidia, troppo umile per gli encomi, e tuttavia è così impressionante da non poter eludere lo stupore.

Così Derek Walcott salutò questo primo libro della scrittrice statunitense, che radunava i racconti poetici già accolti dai lettori del New Yorker come rari gioielli letterari: a scorci di una natura lussureggiante che suscita inquietudini profonde si alternano i ricordi di un’infanzia caraibica fatta di scoperte minute e preziose, di dolenti rapporti familiari dominati da una madre che tutto dona e poi tutto nega

Cingendomi con le braccia, mi avvicinò sempre più la testa al petto finché non soffocai

e che verrà magistralmente celebrata nella torrida e furente Autobiografia di mia madre (Autobiography of my mother, 1995).

 


Nulla è come sembra, in questo libro breve ma inesauribile: e quando i paesaggi si accendono di colori violenti è per meglio accogliere nell’ombra i sentimenti più riposti di una creatura ancora primitiva e senza ali. La voce della giovane Kincaid è schietta, capricciosa e ingannevolmente semplice, e vi risuonano i ritmi laceranti di quella prosa visionaria e incantatoria che sarà soltanto sua.

 

 

Le immagini visualizzate sono dipinti di Paul Gauguin

 

 

Il libro

Jamaica Kincaid, In fondo al fiume, Adelphi, Milano, 2011

 

 

Il libro in lingua originale

Jamaica Kincaid, At the Bottom of the River, FARRAR STRAUS & GIROUX, 2000

 

 

L’autrice

 

 

La casa editrice

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: