La lettera aperta sulla scuola: 10 editori riuniti

Lettera aperta sulla scuola: 10 editori riuniti è un’iniziativa promossa da Marco Cassini e Daniele di Gennaro (minimum fax), Carmine Donzelli, Federico Enriques (Zanichelli), Carlo Feltrinelli, Sandra e Sandro Ferri (E/O), Sergio Giunti e Bruno Mari (Giunti), Alessandro e Giuseppe Laterza, Stefano Mauri (Gruppo Mauri Spagnol), Paolo Mieli (RCS), Antonio e Olivia Sellerio.

Anche la libreria internazionale LibOn aderisce convintamente.


LEGGI E FIRMA ANCHE TU LA LETTERA APERTA

La scuola è risorsa essenziale per il libero sviluppo delle persone e per la crescita sociale, economica, culturale e civile di ogni Paese. In particolare, la scuola pubblica statale è luogo del pluralismo, affidato a docenti reclutati in base alla propria professionalità e non alle convinzioni politiche, alle fedi religiose o all’appartenenza a qualsiasi gruppo o associazione o categoria.
La scuola pubblica statale è perciò anche luogo di integrazione tra individui provenienti da diversi ambienti familiari, sociali, culturali. Dobbiamo tutti fare qualcosa per la scuola di tutti. Non dobbiamo lasciarla sola a chiedere attenzione. Facciamo dell’istruzione un tema centrale di discussione tra i cittadini, nelle scuole e in ogni altro luogo di incontro.

Firmiamo questa lettera aperta al Presidente della Repubblica, al Parlamento e al Governo, in ogni luogo a partire dalla stesse scuole pubbliche statali.

LEGGI E FIRMA ANCHE TU LA LETTERA APERTA


Il testo è tratto dal sito della casa editrice Laterza

La libreria

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: