Il tempo della decrescita, Serge Latouche, Didier Harpagès

 

 


 

 

 

 

Il tempo della decrescita è l’ultimo libro di Serge Latouche, scritto a quattro mani con Didier Harpagès, “professore di scienze economiche e sociali di un liceo di Parigi”, edito in Italia dall’ottima casa editrice milanese Eleuthera. Pubblicato in Francia da Editions Thierry Magnier con il titolo Le temps de la décroissance.

 

 

 

Avevate impegni per il 2020? Annullateli tutti. Sarà l’anno di una crisi epocale delle risorse non rinnovabili. Già che ci siete cancellate pure gli appuntamenti del 2040: il tasso d’inquinamento raggiungerà livelli da strage planetaria. Quanto al 2070, che dire? Se avevate gente a cena mandate a monte sin da subito: la penuria alimentare non lascerà scampo (…) Non è eco-terrorismo millenaristico. Loro la chiamano “pedagogia della catastrofe”. Una propedeutica all’abisso che ci attende. Se il cieco mondo produttivista non si darà una regolata. E noi con lui. Come? Decrescendo. Liberandoci dall’ipnosi dello sviluppo illimitato (…) Ma che significa decrescere? Innanzitutto frugalità (…) Non si tratta di consumare meno, ma meglio (…) “Oggi uno yogurt percorre 9115 km per arrivare sulla nostra tavola; un vestito attraversa normalmente una decina di paesi e 60 mila km provocando lungo la strada inquinamenti d’ogni genere”.

 

Il testo riprende l’articolo di Marco Cicala pubblicato sul Venerdì di Repubblica, in data 27/05/2011

 

 

Qui gli altri due post di LibOn sull’autore

 

 

 

Il libro

Serge Latouche, Didier Harpagès, Il tempo della decrescita, Eleuthera, Milano, 2011

 

 

Il libro in lingua originale

Le temps de la décroissance, Editions Thierry Magnier, 2010

 

 

L’autore

 

 

 

Tutti i libri dell’autore in lingua originale

 

 

Tutti i libri dell’autore in traduzione italiana

 

 

 

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: