Archive for 10 giugno 2011

Libri sul nucleare e sulla questione energetica

10 giugno 2011

 

 

Meglio così

 


 

 

O così?

 

 

Raccogliere libri sul nucleare e sulla questione energetica significa raccogliere informazioni su un tema centrale del dibattito pubblico. Oltreché sull’anello di congiunzione della politica energetica e industriale con quella ambientale e sociale.

LibOn prende spunto dal settimanale della Stampa, Tuttolibri e fa una piccola bibliografia sul tema:

 

 

Marco Cosolino, Come sopravvivere alla radioattività, Cooper, Roma, 2011

 

 

G. Battimelli, V. Patera, L’Istituto nazionale di fisica nucleare. La ricerca italiana in fisica subatomica, Laterza, Roma-Bari, 2003

 

 

Marcel Coderch, Núria Almiron, Il miraggio nucleare. Perché l’energia nucleare non è la soluzione ma parte del problema, Bruno Mondadori, Milano, 2001

 

 

Luigi De Paoli, L’energia nucleare. Costi e benefici di una tecnologia controversa, Il Mulino, Bologna, 2011

 

 

Giulietto Chiesa, Guido Cosenza, Luigi Sertorio, La menzogna nucleare. Perché affidarci all’energia nucleare sarebbe gravemente rischioso e completamente inutile, Ponte alle Grazie, Milano, 2011

 

 

 

 

 

Le due immagini in apertura sono due modelli rispettivamente di fissione e fusione nucleare.

 

 

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

AC

Wave watching, Gavin Pretor-Pinney

10 giugno 2011

 

 

 

 

Wave watching. Una guida illustrata per l’osservatore di onde è il nuovo libro di Gavin Pretor-Pinney.

Si tratta della seconda opera dell’autore “portata” in Italia dalla casa editrice Guanda: nel 2006 aveva esordito con Cloudspotting. Una guida illustrata per i contemplatori di nuvole.

Se la prima opera sfatava il mito che guardare le nuvole fosse una perdita di tempo, quando al contrario è un modo per conoscere il cielo, la seconda mostra invece “come le onde costituiscano un illimitato spettacolo cosmico, tanto da poter ben dire che esse «per l’universo penetrano e risplendono». Nel  libro troviamo esempi di ogni tipo: dai movimenti dei serpenti ai flussi del traffico, dai canti delle balene ai quadri di Monet, dalle poesie di Robert Frost al volo degli aerei.

 


 

Tutti i tipi di radiazione sono onde: onde elettromagnetiche. Possono essere onde corte, come i raggi gamma; oppure, appena più lunghi, i raggi X, o ancora, gli ultravioletti. Le onde lunghe, invece, sono per esempio i raggi infrarossi, oppure i microonde. Infine le onde radio, che possono essere corte, medie e lunghe.

“Fra i due estremi dello spettro elettromagnetico sta la banda della luce visibile, alla quale reagisce il nostro apparato oculare, percependo le varie lunghezze d’onda come la tavolozza dei colori, dal violetto al rosso. Il nostro apparato uditivo reagisce invece alle onde acustiche,  che sono più simili a quelle marine: come queste si trasmettono nell’acqua, quelle si trasmettono infatti nell’atmosfera.”

 

 

Poi, all’inizio del Novecento, la meccanica quantistica ci spiega che l’onda elettromagnetica ha una natura duale: in determinate condizioni (come per esempio quando un raggio di luce colpisce una piastra carica elettricamente)  si comporta come una particella.

Così, nel 1924, Louis de Broglie teorizza, per simmetria, la dualità delle particelle: se sparate contro due fenditure si comportano come fossero onde.

 

 

Le immagini visualizzate sono dipinti del pittore giapponese Katsushika Hokusai

Il testo riassume l’articolo di Piergiorgio Odifreddi pubblicato da Repubblica il 09/06/2011

 

 

 

Il libro

Gavin Pretor-Pinney,Wave watching. Una guida illustrata per l’osservatore di onde, Guanda, Parma, 2011

 

 

In lingua originale

 

 

Primo libro dell’autore

Gavin Pretor-Pinney, Cloudspotting. Una guida illustrata per i contemplatori di nuvole, Guanda, Parma, 2006

 

 

L’autore


 

 

La libreria

 

 

 

 

 

 

AC