Raymond Carver. Una vita da scrittore, Carol Sklenicka

 

 

 

 

Raymond Carver. Una vita da scrittore. Autore: Carol Sklenicka. È la biografia del grande scrittore americano pubblicata da Nutrimenti.

 

Tra alcolismo e sussidi di disoccupazione, le vicende umane di un autore mito cresciuto fuori dai ranghi dell’industria culturale considerato uno degli ultimi belli e dannati.

Il giorno dopo l’uscita del suo primo libro di racconti, Vuoi star zitta per favore, invece di festeggiare Raymond Carver fu costretto a presentarsi in tribunale: doveva discolparsi dall’accusa di aver mentito per ottenere il sussidio di disoccupazione. Era il marzo 1976, aveva trentotto anni e li aveva vissuti più che pericolosamente. Fino ad allora, con due figli e la moglie al seguito – neanche quarant’anni in due quando si erano sposati e lei era già incinta – era stato uno scrittore senza fissa dimora, senza una stanza tutta per sé per scrivere e spesso senza un tetto sulla testa, nel suo curriculum la lista dei lavori precari cui si era prestato, da fattorino a raccoglitore di tulipani, era interminabile, non aveva quasi mai soldi in tasca ma quasi sempre un vasto lago di alcol in corpo.
Comincia da qui, da questa icona di derelizione, la lunga, appassionata e appassionante biografia (scorrevolmente tradotta da Marco Bertoli) che una studiosa americana e insegnante di creative writing ha dedicato a quello che, per un equivoco leggendario, è considerato l’inventore del minimalismo letterario.

Non c’è corso di scrittura creativa che, in un modo o nell’altro, non faccia ricorso ai suggerimenti di Raymond Carver, con il suo invito a leggere e rileggere e limare i testi. Carver è, senza dubbio, un punto di riferimento della letteratura americana del Novecento e, come tutti i punti di riferimento, vale la pena di conoscerne la biografia per capirlo meglio.

Con le sue quasi ottocento pagine si tratta della più completa biografia dello scrittore americano ed è particolarmente pregevole perché ci presenta non solo gli eventi “esterni” della vita di Carver, ma anche quelli “interni”, cioè l’evoluzione dello scrittore, mettendo in luce i vari cambiamenti apportati alle sue opere – dovuti anche agli interventi degli editor – elemento, questo, non secondario nella narrazione della vita di uno scrittore.

 

 

 

Il testo riprende, nella prima parte, l’articolo di Elisabetta Rasy pubblicato dal Sole 24 Ore in data 31-07-11, nella seconda, il post pubblicato da BooksBlog in data 19-05-11.

 

 

 

 

Il libro

Carol Sklenicka, Raymond Carver. Una vita da scrittore, Nutrimenti, Roma, 2011

 

 

 

Il libro in lingua originale

Carol Sklenicka, Raymond Carver: A Writer’s Life, Scribner Book Company, 2009

 

 

 

 

La libreria

 

 

 

 

AC


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: